Versione stampabile
Ricerca


 

ELIPS®
Hôpitaux Universitaires de Genève
rue Gabrielle Perret-Gentil 4
(ex - 24 rue Micheli-du-Crest)
1211 Genève 14
e-mail : elips.heart@hcuge.ch

Uno strumento facilitatore: l’affresco

Nell’ottica di rendere vivo il colloquio paziente-curante, l’Ospedale Universitario di Ginevra ha avuto l’idea di creare un affresco murale attraente, volto a sensibilizzare e ad informare i pazienti sui fattori di rischio cardiovascolare.

L’affresco - composto da pittogrammi di colori vivaci, di foto della popolazione in differenti età della vita – si trova nella sala d’attesa/spazio di riposo, è lungo più di 10 metri e si prolunga sul muro del corridoio del reparto. Esso ha lo scopo di rispondere alle preoccupazioni del paziente riguardanti la sua salute o di interrogarlo su di esse e di spingerlo così a tirare fuori, mobilitare ed utilizzare le proprie risorse.

Questo affresco vuol essere un’informazione facile da comprendere, attraente e scherzosa: esso interroga a ritmo di sette, i sette fattori di rischio modificabili e i sette colori dell’arcobaleno utilizzati.

Per catturare l’attenzione dei pazienti, l’affresco presenta delle scale che si muovono : il paziente posiziona il cursore sulla scala dei rischi, poi sceglie il fattore di rischio sul quale desidera agire prendendo in considerazione l’eventuale modificazione del suo stile di vita come, per esempio, aumentare la sua attività fisica utilizzando le scale anziché l’ascensore.

Il paziente può anche essere accompagnato dal curante davanti all’affresco. Quest’ultimo l’aiuta ad identificare i suoi rischi e le sue priorità, invitandolo ad utilizzare le proprie conoscenze sui propri fattori di rischio. Il paziente sceglie di agire e attiva uno scambio con il curante che gli permette di capire meglio le sue possibilità di azione quando sarà tornato a casa.

Così, il curante passa da un ruolo d’intervento a un ruolo di accompagnamento dando al paziente la propria responsabilità nei confronti della sua malattia.

Dei libretti informativi riguardanti ciascuno dei 7 fattori di rischio sono a vostra disposizione.

L’affresco murale, « polo d’informazione » per la prevenzione delle malattie cardiovascolari, in principio previsto per accogliere meglio i pazienti, si è trasformato poco a poco in un luogo di scambio tra curante e paziente.

 

Ultima modifica il 24/09/2010